Guida rapida al linguaggio Markdown

Guida rapida al linguaggio Markdown 10

Una guida pratica al linguaggio di marcatura Markdown ed una introduzione ai suoi principali comandi.

Introduzione

Markdown un linguaggio di marcatura (in inglese markup) che stabilisce alcune regole per la rappresentazione e il layout di un testo allo scopo di creare documento strutturati.
Utilizzando convenzioni standard il testo è utilizzabile su più supporti. Queste convezioni sono rappresentate da dei marcatori che mostrano la formattazione del testo.

Markdown nasce nel 2004 come linguaggio di markup con lo scopo di permettere alle persone di scrivere testi semplici da interpretare e da convertire in altri tipi di documento.
L’obiettivo principale della sintassi di formattazione di Markdown è quello di renderla il più leggibile possibile.
L’idea è che un documento formattato Markdown dovrebbe essere pubblicabile così com’è, come testo normale, senza sembrare che sia stato contrassegnato con tag o istruzioni di formattazione.

Utilizzare un linguaggio di markup può essere un modo molto pratico per produrre contenuti per il web senza dover scrivere codice HTML.
Altri linguaggi di markup sono l’XML, XHTML, BBCODE, SVG, ecc.

 

Perché usare un linguaggio Markdown

Alcuni vantaggi sull’utilizzo di marcatori Markdown nella creazione di note e documento:

  • Creazione di note e appunti facilmente convertibili.
  • È un linguaggio collaborativo con tag ben definiti.
  • Conversione facile dei testi in altri linguaggi di markup.
  • Utilizzabile su più piattaforme.
  • Tag ben identificabili per una facile lettura del documento.

Nella prossima tabella una selezione di alcuni comandi, supportati da Github Flavoured Markdown, utilizzabili per strutturare un documento Markdown.

Markdown tags

Una tabella con alcuni dei tanti marcatori disponibili per la formattazione di un testo.

MarkdownHTML
Testo
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit.<P>Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit.</P>
Intestazione / Heading
# Titolo<H1>testo</H1>
## Testo<H2>testo</H2>
### Testo</H3>testo</H3>
Enfasi
**Grassetto** o __grassetto__<STRONG>Grassetto</STRONG>
*Emphasis corsivo* o _emphasis corsivo_<EM>Enfasi corsivo</EM>
Links
[LIDWEB](https://www.lidweb.net/)<A href=”https://www.lidweb.net/”>LIDWEB</a>
[LIDWEB](https://www.lidweb.net/ “Titolo”)<a href=”https://www.lidweb.net/” title=”Titolo”>LIDWEB</a>
Immagini
![Alt Text](/percorso/img.jpg)<img src=”/percorso/img.jpg” alt=”Alt Text” />
Linee di separazione
***<hr />
---<hr />
Tabelle
Nome | Cognome |
| ——| ————————————–|
| Mario | Rossi |
<table>
<tr>
<th>Nome</th>
<th>Cognome</th>
</tr>
<tr> <td>Mario</td> <td>Rossi</td>
</tr>
</table>

 

Strumenti per utilizzare linguaggi di markup

In questo paragrafo strumenti per utilizzare note con i comandi Markdown.

 

Guida rapida al linguaggio Markdown 11

Qownnotes

QOwnNotes è una applicazione Open Source portatile che ti consente di creare note utilizzando codici di markeup. Le note possono essere ordinate, organizzate e stampate in modo efficiente.
Ha un’interfaccia in italiano intuitiva, configurabile e facile da usare. Supporta la modalità scura di Windows e salva le note in semplici file di testo anche crittografati.
Le note possono essere sincronizzate con ownCloud o Nextcloud. Puoi anche utilizzare altre app come Syncthing o Dropbox. Alle note è possibile allegare allegare immagini e file multimediali. Nel programma è incluso anche un pratico cheatsheet di Markdown per aiutarti se non ti ricordi i comandi.
QOwnNotes include diverse funzionalità come la possibilità incollare HTML, media e una modalità di anteprima di markdown, solo per citarne alcune.
Nel programma troverai un Markdown Cheatsheet con la descrizione di tutti i marcatori utilizzabili.
Giudizio: 4,5/5
Lingua: ITA
Software portatile: si
Sistemi operativi: Linux – MacOs – Windows 7 8 10 11 32 e 64 bit anche in versione portatile
Licenza: Open source (gratis con donazione)

 

 

Guida rapida al linguaggio Markdown 12

Ghostwriter

Ghostwriter è un editor di testo che ti permette di scrivere senza distrazioni. L’interfaccia da il massimo spazio all’area di scrittura del testo e supporta la modalità scura.
Ghostwriter è un editor ricco di funzionalità che utilizza la sintassi Markdown e che lo rende adatto per prendere appunti, per redigere documenti, semplice creazione di siti Web in HTML e molto altro. Ha un’interessante HTML Live preview che ti permette di vedere il layout a video del codice inserito.
Giudizio: 4/5
Lingua: ITA
Software portatile: si
Sistemi operativi: Linux – MacOs – Windows 7 8 10 11 32 e 64 bit anche in versione portatile
Licenza: Open source (gratis con donazione)

Conclusione

L’utilizzo di marcatori aiuta la scrittura di documenti e testi che possono essere convertiti facilmente in documenti per il web con i tool proposti.

 

 

Risorse in rete

Markdown Cheatsheet (maketecheasier.com)

Markdown: guida al semplice linguaggio di markup – Ionos.it

The Ultimate List of the Best Markdown Editors to Use in 2021 (oberlo.com)

 

Credit image icon via Wikimedia Commons