Pubblicato il /by lidweb/ in Guide

Creare un punto di ripristino con Windows 10

Aggiornato il

Come ripristinare Windows 10 ad una situazione precedente.

Creare un punto di ripristino con Windows 10 1

Introduzione


Il punto di ripristino di Windows 10 consiste nell’avere una copia di alcuni file essenziali per riportare ad una condizione precedente il sistema operativo.

E’ un po’ come una macchina del tempo, possiamo riportare indietro il sistema operativo ad un punto precedentemente ad un evento che ha destabilizzato il sistema.

E’ possibile risolvere eventuali problemi, anche bloccanti, di eventuali installazioni di programmi o app che mandano in crash il sistema, oppure l’aggiunta di driver non idonei e quant’altro provochi problematiche al sistema operativo.

I dati personali quali file, foto, bookmark, documenti sono sempre salvaguardati.

La creazione di un punto di ripristino avviene, solitamente, in modo automatico da Windows. Ti consiglio di procedere di tanto in tanto alla creazione di questi punti manualmente.

Nel prossimo paragrafo i suggerimenti per verificare che questa funzionalità sia abilitata e attiva nel tuo PC.

 

Abilitare la funzione punto di ripristino


Vediamo come verificare la funzionalità di ripristino è attivata. Se ti viene richiesto devi inserire la password di amministratore di sistema.

 

  • Clicca su START e cerca PANNELLO DI CONTROLLO;
  • Clicca su SISTEMA e su IMPOSTAZIONI AVANZATE (sulla sinistra della finestra);
  • Si aprirà una finestra.
  • Clicca sulla linguetta Protezione Sistema;

proprietà del sistema

  • Se la funzionalità risulta Disattivata clicca sul bottone Configura e attivala;

protezione del disco

 

In questo modo avrai riservato dello spazio sul disco esclusivamente dedicato ai punti di ripristino

 

Creare un punto di ripristino manualmente


Windows, saltuariamente o prima di importanti aggiornamenti, crea automaticamente dei punti di ripristino.

Ti consiglio di creare periodicamente dei punti di ripristino manualmente.

Ecco come procedere:

  •  Clicca su START;
  • Digita Crea un punto di ripristino;
  • Immetti password di amministratore se richiesta;
  • Nella finestra Proprietà di sistema clicca sul pulsante Crea per ricreare un nuovo punto di ripristino;
  • Attendere la conclusione dell’operazione. Non occorre riavviare il sistema.

 

 

Riportare Windows ad una condizione precedente


Ora vediamo come recuperare il PC da un problema, riportandolo temporalmente ad una condizione precedente scegliendo un punto di ripristino.

Ecco come procedere:

  • Cliccate su START;
  • Digitate PANNELLO DI CONTROLLO;
  • Scegli l’opzione RIPRISTINO;
  • Scegli Apri ripristino configurazione di sistema;

strumenti di ripristino avanzati

  • Se richiesta inserisci la password di amministratore
  • Puoi scegliere tra un punto di Ripristino consigliato oppure Scegli un punto di ripristino diverso.

 

ripristino configurazione di sistema

 

ripristino configurazione di sistema

Il ripristino non interesserà i file personali, ma comporterà la rimozione di applicazioni, software, driver e aggiornamenti installati successivamente alla creazione del punto di ripristino.

Avviato il ripristino il sistema lavorerà alcuni minuti e procederà al riavvio del PC.

 

Conclusione


Effettua periodicamente creazione di punti di ripristino in maniera manuale. La procedura è sempre consigliata nel caso mettessi mano a impostazioni del sistema quali chiavi di registro oppure modifiche ai servizi di Windows.
Il punto di ripristino non sostituisce una copia dell’intera partizione o un’immagine del disco.

 

Risorse selezionate dal web


Opzioni di ripristino in Windows 10 (Support.Microsoft.com)

 

 

Altri articoli consigliati


 2 metodi per cancellare file bloccati da Windows

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tags: