Pubblicato il /by lidweb/ in Guide

Utilizzare la cronologia file di Windows 10

Aggiornato il 06/09/2020 by lidweb

Salvare con Windows 10 file e cartelle importanti con la cronologia file e recuperare versioni precedenti.

Utilizzare la cronologia file di Windows 10 1

Introduzione


Se lavori molto al computer e produci molti documenti di videoscrittura fogli elettronici, salvi immagini, presentazioni, è indispensabile sincronizzare le tue cartelle con una fonte esterna per avere  sempre a disposizione una copia dei tuoi lavori per poterli recuperare da una cancellazione o ripristinare una versione precedente del tuo file.

La cronologia file di Windows 10 è un’utile funzionalità per te per creare periodici e continui salvataggi dei tuoi file.

Windows 10 con la sua funzionalità Cronologia file, ti permette di salvare file o cartelle su dispositivi esterni o sul cloud in maniera automatica o manuale.

In questo modo è possibile salvare e impostare salvataggi periodici e automatici di determinate cartelle e file del PC per poter recuperarli in caso di bisogno.

Cronologia file crea backup dei dati in qualunque locazione di memoria, in locale ma anche su cartelle condivise in rete o su unità rimovibili.

Nel caso delle unità rimovibili, il backup avviene nell’esatto momento in cui esse sono collegate o ricollegate al sistema in uso.

Come utilizzare la Cronologia dei file


Se è la prima volta che utilizzi la cronologia dei file devi configurare l’unità sulla quale saranno memorizzati i backup della cronologia.

Ecco come devi procedere.

Clicca su START.

Utilizzare la cronologia file di Windows 10 2

Clicca su Impostazioni.

Utilizzare la cronologia file di Windows 10 3

Nella finestra Impostazioni di Windows clicca su Aggiornamenti e sicurezza.

Utilizzare la cronologia file di Windows 10 4

Clicca su Backup.

Utilizzare la cronologia file di Windows 10 5

A destra del schermo trovi Backup con cronologia file

Utilizzare la cronologia file di Windows 10 6

Se è la prima volta che usiamo il backup con Cronologia file dobbiamo aggiungere una unità esterna.

Cliccando sull’opzione Aggiungi un’unità Windows effettuerà una scansione alla ricerca di un’unità dove poter salvare i fileNell’immagine qui sotto ho collegato un’unità esterna Maxtor.

Utilizzare la cronologia file di Windows 10 7

Selezionando l’unità il cursore si sposterà su attivato come da immagine qui sotto.

Utilizzare la cronologia file di Windows 10 8

Per impostare il backup clicca su Altre opzioni che trovi sotto il pulsante Attivato.

Impostata l’unità di backup puoi eseguire immediatamente il backup delle cartelle selezionate e impostare la frequenza dell’operazione di backup e per quanto tempo tenere le copie dei files.

Utilizzare la cronologia file di Windows 10 9

Sempre nella stessa finestra Windows propone le cartelle principali di Windows per il backup come Partite salvate, Immagini, Download, ecc.

Utilizzare la cronologia file di Windows 10 10

E’ possibile aggiungere (opzione aggiungi una cartella) o togliere (opzione escludi queste cartelle) directory sulle quali utilizzare la Cronologia file.

Utilizzare la cronologia file di Windows 10 11

Se si vuole cambiare unità di backup è necessario cliccare su Interrompi l’uso dell’unità.

Utilizzare la cronologia file di Windows 10 12

Ci sono altre due impostazioni correlate.

Utilizzare la cronologia file di Windows 10 13

Scegli Visualizza le impostazioni avanzate per selezionare una unità o locazione per salvare la cronologia file. Se è disattivata premi sul pulsante Attiva.

Utilizzare la cronologia file di Windows 10 14

Da questa finestra hai varie opzioni per ripristinare i file personali, selezionare unità, escludere cartelle e opzioni avanzate per impostare la frequenza dei backup e vedere i file di log.

Ripristinare un file precedente


la seconda opzione Ripristina i file da un backup corrente per utilizzare una copia precedente di un file salvato nell’unità.

Utilizzare la cronologia file di Windows 10 15

Da questa finestra abbiamo a disposizione una macchina del tempo che ci permette di ripristinare una versione precedente di un file sul quale stiamo lavorando.

Conclusione


Microsoft ha deciso di investire molto in questa funzionalità, per poter dare all’utente la sicurezza di ritrovare file importanti nel caso di guasti hardware o cancellazioni accidentali oppure per ripristinare vecchie versioni di documenti che vengono aggiornati spesso.

Risorse selezionate dal web


Cronologia file di Windows (Support.Microsoft.com)

How to access to timeline and how to use it (Howtogeek.com)

Icons made by Freepik from www.flaticon.com